Tamales de elote

buena

I “tamales” sono un piatto messicano molto tradizionale, ricco di significati storici e culturali. Avendo come principale ingrediente il mais è molto rappresentativo della gastronomia messicana ed è diffuso in tutto il territorio, per cui essistono tante ricette.


La ricetta che vi presento oggi è tipica del sud di Jalisco, si chiama “tamal de elote” perchè viene preparato con i chicchi di mais quando è ancora tenero o al latte, ci sono due versioni, quella dolce e quella salata. Questa ricetta è quella che mi ha insegnato a preparare mia nonna “Abuelita Chepa”.
Qui in Italia, li ho preparati con il mais giallo che è quello che hanno seminato quest’ anno i miei suoceri, ma si può preparare anche con il mais bianco.
NUMERO DI PORZIONI
6
INGREDIENTI
6 pannocchie di mais tenero
Sale q.b.

METODO DI PREPARAZIONE
Si inizia togliendo le foglie dalle pannocchie. Sic come le foglie servono per avvolgere il “tamal” per la sua cottura al vapore, consiglio di fare una incisione alla base della pannocchia per farsì che la foglia si tolga facilmente senza rompersi.

IMG_7113 IMG_7182 IMG_7183
Una volta tolte le foglie, si puliscono dai filamenti interni,e poi si sgranano con l’aiuto di un coltello.

IMG_7184 IMG_7185 IMG_7186

Una volta raccolti tutti i chicchi si frullano nel frullatore o con il mixer, si aggiunge sale a piacere e l’impasto è pronto.

IMG_7188 IMG_7190
Per avvolgerli nelle foglie, si preparano due foglie mettendole una sopra l’altra facendole combaciare dalla base, in mezzo si mettono due cucchiai di impasto e poi si racchiudono le foglie, prima unendo i lati larghi a modo di portafoglio e poi sovrapponendo i lati corti, dopo di che si legano a metà usando un filetto ricavato dalle foglie.

IMG_7191 IMG_7192 IMG_7193 IMG_7194 IMG_7195 IMG_7196
Quindi si mettono a cucinare al vapore, coprendoli con delle foglie avanzate. Si cucinano per circa 30 o 40 minuti.

IMG_7197 IMG_7198 IMG_7199 buena

Il risultato è una specie di polenta rustica. Il “tamal” puo essere mangiato da solo o come faceva mia nonna con della buona panna e formaggio fresco.
Spero che la ricetta ti sia piaciuta, attendo dei tuoi commenti e suggerimenti e se vorrai regalarmi un “mi piace” sulla mia pagina facebook mi farà molto piacere.
https://www.facebook.com/megustamipiace
Grazie

Annunci

Messo il tag:, , , , ,

2 thoughts on “Tamales de elote

  1. merkaura 29 luglio 2015 alle 2:44 Reply

    Ciao! Vivo in Messico da tre anni e ADORO I TAMALES. tempo fa ho cercato di farci una ricerca storica e culturale, ma con tono ironico, qui puoi leggerla: https://messicando.wordpress.com/2015/03/08/tamales-e-atole/
    Penso però che i tamales possono addirittura fondare una filosofia di vita, e qui ho provato a esporla: https://messicando.wordpress.com/2015/07/05/cio-che-ho-imparato-dai-tamales-lo-que-aprendi-de-los-tamales/
    Tu come li hai conosciuti?

    Mi piace

    • Maria Martinez 29 luglio 2015 alle 9:59 Reply

      Ciao Merkaura!
      Grazie del tuo commento. Sto anche guardando il tuo blog e lo trovo molto interessante. Sai, io sono messicana e vivo in Italia, nel mio piccolo cerco di promuovere la cucina e gastronomia messicana in Italia. Anchio adoro i “tamales”, li ho mangiati fin da bambina, sia quelli comprati che quelli preparati dalla mia nonna e mia mamma.
      La tua filosofia del “tamal” é molto interessante, ti leggerò ancora!
      Saluti!!!
      Maria Martinez

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: